Israele Con i Bambini

December 5, 2017

Israele e’ di sicuro una di quelle destinazioni inquadrate sotto l’etichetta “Viaggio culturale”: non e’ errata come classificazione ma dovete sapere  che e’ molto altro. Se foste una famiglia con bambini scegliereste Israele? Certo che si e ora vi dico anche il perche’..a partire dal fatto che qui ci sono tantissimi bambini e quindi molte attvita’ sono realizzate per loro, ci sono attrazioni per bambini in tutto il paese.

 

Io credo che un tour di famiglia debba necessariamente includere il deserto, uno dei miei posti preferiti, silenzioso, sconfinato, caldo d’inverno, passeggiate a piedi, tour con le jeep, importanti parchi nazionali, bambini liberi di girovagare. E se arrivate nel deserto del Negev dovete obbligatoriamente visitare il cratere di Ramon, il Makhtesh Ramon, un cratere che si e’ formato grazie ad un processo di lenta erosione, un fenomeno esclusivo di questa zona e del Sinai. Pensate che e’ lungo 40 km, largo 9 km e profondo 400 metri! Per quelli che hanno tempo e voglia di camminare e’ possibile percorrere anche il sentiero di Israele (Shvil Israel) intorno al Makhtesh diviso in piu’ tappe.

 

Potete decidere di pernottare a Mizpe Ramon o nei dintorni, l’accoglienza e l’ospitalita’ hanno fatto grandi progressi in zona. Se volete il mio parere alloggiate in tende beduine o in eco camping, proprio per vivere l’atmosfera del deserto, accendere il fuoco la sera e mangiare della carne arrostita sul barbecue. Chiaramente se non siete alla ricerca di tutte le comodita’! Non consiglio di fare viaggi nel deserto da meta’ aprile a fine ottobre. Chi sceglie il deserto deve organizzarsi per tempo per cui meglio non last minute!

 

Se programmate un soggiorno di 2 notti io visiterei il primo giorno la zona di Sde Boker e Ein Avdat, il secondo giorno lo dedicherei completamente al cratere di Ramon iniziando con il centro visite.

Nei dintorni del Makhtesh Ramon potete visitare:

  1. Il centro Visite da poco rinnovato, il giro dura circa 1 ora e avrete modo di conoscere anche la storia di Ilan Ramon, il primo astronauta israeliano oltre che approfondire la vostra conoscenza sulla zona specifica. - CENTRO VISITE
     

  2. Bio Ramon e’ invece il posto ideale da visitare per chi vuole saperne di piu’ sulla flora e fauna del Negev.
     

  3. Trekking di 5 km: Parsat Nekarot. E’ disponibile molto materiale in ebraico, in caso fotse interessati bisogna programmarlo in anticipo. Da Mitzpe Ramon si prende la strada 40 che passa in mezzo al cratere e dopo 10 km si gira a sinistra verso Han Beerot lungo una strada sterrata. Seguendo la segnaletica rossa si gira a destra e poi di nuovo a destra fino a raggiungere Ein Saharonim, un vecchio caravanserraglio lungo la via nabatea dell’incenso. Da li inizia un snetiero ad anello che vi riportera’ al punto di partenza.
     

  4. Carpentry, Ha Nagaria e’ un’altra tappa da visitare all’interno del cratere, ben segnalata lungo la strada 40.
     

  5. Sde Boker, un posto mozzafiato che conserva oggi le tombe di Pola e David Ben Gurion (il primo Primo Ministro Israeliano). Arrivate, parcheggiate la macchina e un bellissimo sentiero vi condurra’ in uno splendido posto panoramico e se siete fortunati vedrete anche degli stambecchi.
     

  6. Ein Avdat, una bellissima oasi che si inoltra tra le rocce del deserto. Si tratta di fare una camminata per cui se la scegliete come opzione bisogna iniziare al mattino.
     

  7. La citta’ di Avdat che faceva parte della via dell’Incenso che da Petra raggiungeva Avdat, Gaza e poi l’Europa. Nabatei, rmani, bizantini... Comodamente raggiungibile in macchina. E’ possibile girarla con passeggini.

Altre attrazioni per bambini

  1. Zoo di Gerusalemme, ne vale davvero la pena!

  2. Clore Garden of Science in Rehovot (30 minutes souther than Tel Aviv)

  3. Passeggiata in bicicletta a Tel Aviv lungo la pista ciclabile con picnic al Parco Hayarkon

  4. La citta’ crociata di San Giovani d’Acri (akko)

  5. Il parco Naturale di Banias sulle Alture del Golan con la fortezza di Nimrod

  6. La citta’ vecchia di Gerusalemme fatta in due mezze giornate con la visita della Citta’ di Davide e degli acquedotti dove ancora oggi scorre l’acqua.

Chiaramente ci sono tanti altri itinerari a disposizione, se verrete e deciderete di fare un viaggio in famiglia, sapro’ indirizzarvi nell’itinerario.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

You Might Also Like:

La dichiarazione di indipendenza

May 2, 2020

Henrietta Szold

May 2, 2020

1/15
Please reload

Chi Sono

Sono Rebecca Galante, italiana residente in Israele e una guida turistica. Accompagno clienti individuali e gruppi, preparo itinerari a seconda delle vostre esigenze 

Leggi piu

 

Search by Tags

© 2017 - Rebecca Galante - Guida Turistica in Israele +972-526616424