In vista delle vacanze di Natale, Israele quanto mi costi?

Israele e’ un paese caro oppure no? Certo dalle informazioni che vi daro’ deciderete se venire o meno...ricordate che per alcune cose conviene investire

Iniziero’ col dire che nonostante la regione sia quella medio orientale, Israele ha una economia non paragonabile a quella dei suoi paesi confinanti per cui pensate di fare una vacanza in Europa del Nord o Europa Occidentale! Se vi organizzate per tempo e programmate il vostro viaggio riuscite a risparmiare. Se siete invece degli accaniti sostenitori del last minute, beh dovrete avere budget a disposizione.

I trasporti pubblici e il noleggio auto sono abordabilissimi, le infrastrutture sono ottime. Certo se non volete guidare e volete un autista a disposizione, i prezzi sono come quelli italiani! Le guide turistiche servono? Beh cosa volete che vi dica! Certo che si, anzi sono essenziali! A parte gli scherzi, si tratta di un paese estremamente complesso e va visto attraverso gli occhi di chi ne conosce le dinamiche quotidiane.

Lista delle cose a buon mercato: hummus, falafel, pannolini STREET FOOD...ma come solo queste?

Volete asapere cosa altro costa poco? Lettini, sdraio e ombrelloni...1 euro al pezzo. Incredibile vero???

Gli alberghi non sono a buon mercato. Non cercate cose troppo economiche perche’ potreste prendere delle gran belle fregature. Ci sono tanti appartamenti in giro (occhio a quelli di Airbnb), la catena degli Abraham Hostel e alcuni ostelli della gioventu ben posizionati per chi fara’ un viaggio itinerante.

A Tel Aviv sconsiglio di prendere cose troppo vicine al mare perche’ la sera la zona piu’ animata e’ di sicuro quella tra Allenby, Rotchild e Dizengoff street. A Gerusalemme potete tranquillamente alloggiare nel raggio di 700/800 metri dalla citta’ vecchia raggiungibilissima a piedi. Controllate anche la German Colony, King David street, Hillel street, Yafo street e dintorni.

Per chi vuole vedere l’alba a Masada la soluzione ottimale e’ prenotare l’ostello YMHA che si trova sotto Masada. Al mattino presto uscite dalla camera e in 2 minuti di cammino sarete all’inizio del sentiero.

Mar Morto: ricordate che ci sono delle spiagge libere ben tenute con bagni e spogliatoi nella parte sud del Mar Morto, alla fine di Ein Bokek. Occhio a lasciare oggetti incustoditi, d’altronde come sulle spiagge italiane. In questi posti non occorre pagare l’ingresso e l’acqua e’ molto piu’ bella!

Mettetevelo bene in testa: il cafe’ espresso costa tra i 2 e i 2.50 euro! Potete ripiegare sul cafe’turco! Fumate? Beh, portatevi una bella stecca dall’Italia!

Alcohol? Non vi resta che approfittare dell’happy hour! Si, costa parecchio...soprattutto perche’ nell’ultimo anno la moneta locale ha acquistato molto potere.

Insomma, cominciate a mettere i soldi da parte e Israele non vi deludera’!

You Might Also Like:
YE1909752_l
DSCN3438
Jaffa
_DSC1885_edited
64210_161555830669682_798977410_n
Chi Sono

Sono Rebecca Galante, italiana residente in Israele e una guida turistica. Accompagno clienti individuali e gruppi, preparo itinerari a seconda delle vostre esigenze 

Leggi piu

 

Search by Tags

© 2017 - Rebecca Galante - Guida Turistica in Israele +972-526616424