La torre di Davide

La torre di Davide e’ quel luogo dove l’est incontra l’ovest, dove la citta’ vecchia di gerusalemme, quel km quadrato denso di eventi storici si unisce alla Gerusalemme moderna, quella che si sviluppa appena fuori dalla porta di Giaffa.

Si, siamo di nuovo a Gerusalemme e questa volta per darvi un consiglio su una bella attivita’ serale che secondo me e’ un must. Infatti, all’interno della citta’ di Davide proiettano due spettacoli utilizzando suoni, luci e storia del vecchio testameno. E’ comprensibile per tutti, dura circa 40 minuti e si tiene all’aperto, all’interno di uno dei posti piu’ suggestivi di Gerusalemme dove si stratificano millenni di storia.

Al momento ci sono due spettacoli: uno che riguarda la storia di Gerusalemme e quindi il susseguirsi di tutte le dominazioni e uno che riguarda la storia del Re Davide. Gli spettacoli vanno prenotati in anticipo e troverete tutte le informazioni su orari e giorni sul sito www.towerofdavid.org.il il venerdi non ci sono spettacoli.

Ma da dove deriva il nome di questa cittadella carica di fascino che non ha nulla a che vedere con il re Davide? L’errore ha origine in eta’ bizantina quando alcuni padri della Chiesa hanno frainteso gli scritti di Giuseppe Flavio attribuendo l’origine della Torre di Phasael, dalla quale si gode di un panorama spettacolare a 360 gradi su Gerusalemme..come nelle foto) di epoca erodiana al re Davide. Anche i Musulmani, subito dopo i bizantini hanno continuato a chiamare questa torre la Nicchia del re Davide. I crociati utilizzarono l’immagine della Torre di Davide insieme al Santo Sepolcro e alla cupola d’Oro come i simboli di Gerusalemme.

Nel XIX sec. i pellegrini provenienti dall’Occidente attribuiscono per la prima volta il nome di Torre di Davide al minareto ottomano costruito due secoli prima. A questo punto la Torre di Phasael diventa irrilevante e il minareto acquista importanza agli occhi dei pellegrini. Bisognera’ aspettare ancora un po’ per capire che non ci sono assolutamente connessioni storico archeologiche tra il re Davide e la Torre di Davide, quel minareto di origine turca, che diventa il simbolo di Gerusalemme.

Ebbene si, un minareto islamico rappresentato su oggetti sacri ebraici, una immagine nuova utilizzata nel 1906 da Boris Schatz come simbolo di Gerusalemme per sostiuire i calssici simboli religiosi come la Tomba di Rachele e il Muro Occidentale.

Questa e’ Gerusalemme, l’unione di tre religioni, di millenni di storia e dominazioni contrastanti. Il tutto in un solo intricato kilometro quadrato lungo millenni!

You Might Also Like:
YE1909752_l
DSCN3438
Jaffa
_DSC1885_edited
64210_161555830669682_798977410_n
Chi Sono

Sono Rebecca Galante, italiana residente in Israele e una guida turistica. Accompagno clienti individuali e gruppi, preparo itinerari a seconda delle vostre esigenze 

Leggi piu

 

Search by Tags

© 2017 - Rebecca Galante - Guida Turistica in Israele +972-526616424